Microcronaca lagunare

Buonasera a tutti,
è Vero Almont che vi parla, sì, registro in questo apparecchio per non perdere nemmeno un momento di questa occasione lacustre. Il quartier generale mi ha spedito qui, in questo weekend. C’è una collaboratrice di effequ, una direttrice di collana pare – c’è ma oggi non c’é, c’è nel senso che esiste – insomma c’è questa infallibile editor (come il Papa, del Papa si dice infallibile, in Italia) che è solita pronunciare weekEND calcando molto sulla end. Per questo curioso motivo mi trovo oggi qui, e registro queste notazioni che nessuno leggerà. La casa editrice effequ si propone nella consueta presentazione lagunare. Ogni anno ce n’è una, mi confida un palombaro. Intanto la piazzetta spagnola dei pescatori di Orbetello si riempie alla spicciolata, mi alzo dalla mia sedia per rispondere al telefono e una volta tornato non la trovo più. C’è solo posto in piedi. Gli orbetellani stranamente tacciono sull’annosa situazione dei venti, prima era scirocco, era uno scirocco attaccaticcio e tiepido, talmente sciroccoso che l’ho indovinato perfino io, al primo colpo, Questo è scirocco, ho detto, Sì, hanno risposto. Io che a Washington DC distinguo solo tra due venti: vento e non vento. Vento ON e Vento OFF, se preferite. In ogni caso, era scrirocco ed erano le sette della sera. La piazzetta era gremita, i pescatori, che già fiutavano la buona parata, si apprestavano a versare olio nelle padelle dove in seguito avrebbero immerso i pescetti, che come si sarà capito finiranno fritti. La presentazione si tiene sotto un cielo violaceo e privo di vento (forse per questo non ne parlano) e ad essere presentato alla popolazione orbetellana è un libro adatto all’occasione, Lagune (quasi) blu, testo lacustre, libro che parla non poco della laguna medesima sui bordi della quale stiamo. Parla della morìa di pesci del ’92 (e speriamo bene che non siano quelli che i nostri amici pescatori manovrano sapientemente nelle profonde padelle), morìa che spinse il governo a nominare un commissario, che se ho ben capito c’è ancora, dal ’92, l’Italia è un paese così, mi ci hanno mandato apposta, un commissario straordinario preposto all’emergenza lagunare nel 1992 è in carica ancor oggi, tra un anno fa vent’anni, si farà una festa? Ma forse ho capito male, distratto dai pescetti. Mauro Lenzi, l’autore del corposo e documentato libello, esordisce con un ringraziamento a Fernando Quatraro, l’editore. Dice testualmente Lenzi: «Ringrazio la effequ che evidentemente si è messa in testa di far scrivere tutti gli orbetellani». Quatraro, che fa scrivere gli orbetellani, incassa e passa la parola a Lindo Bondoni e Pier Luigi Pino, ma proprio qui vengo molestato da alcune signore che mi fanno spostare. Prima di un metro. Poi di un altro. Poi di un altro ancora, ed è subito stalking. Una volta spintomi sul muro (e quasi intrappolato in dei palamari quivi appesi) non contente mi pigiano di nuovo, e intanto non sento, non posso!, le parole dei pescatori, mentre le signore continuano a cacciarmi via, sorde alla mia osservazione Signora ci è un muro!, Dobbiamo cantare, replicavano, e alla fine, come dissero, cantarono. Sul lago d’Orbetello, canzone d’amore malinconica, cantata in coro, sul lago d’Orbetello eran quasi le 8 della sera, il libro al lago stesso asseriva, e agli abitanti naturali che questo nutre, alcuni dei quali, se non vado errato, stanno friggendo, ecco, come dire mi appropinquo, bisogna che indaghi anche su questo, la faccenda della frittura insomma, un controllino, – vedo il sindaco che parlotta con l’editore, si dice di una piazza, una statua da dedicare a chi si occupa del sito – ma ecco, mi faccio largo tra la folla, un test, prego, questo è un test, mi serve un campione, sapete per New York, sono un giornalista! Lasciatemi un piattino!

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: