Balordi | LibriBlog

Tra le novità di marzo della casa editriceEffequ spicca Balordi, il nuovo libro diMichele Andreis, uno scrittore torinese che ha alle spalle diverse pubblicazioni.

Con la stessa casa editrice, infatti, ha pubblicato nel 2007 Vicolo cieco, unromanzo che racconta la storia di Dario Manta, un giovane  come tanti, la cui vita cambia improvvisamente quando un giorno, in un bar, offre il suo aiuto a una ragazza croata.

L’autore, inoltre, ha pubblicato nello stesso anno, una raccolta di raccontiscritta a 4 mani con Chicca Vancini e intitolata Ping pong e, nel 2004 un racconto inserito nella raccolta Giallowave.

Balordi, inserito nella collana Libri volanti della casa editrice, è un romanzo breve in cui Michele Andreis concentra la sua attenzione sul mondo degli ultras e sulle loro abitudini. Il libro è ambientato ai nostri giorni, nella periferia di Torino e sembra essere la continuazione ideale di un altro famoso libro sull’argomento: I Furiosi, di Nanni Balestrini (DeriveApprodi edizioni).

Un altro libro che descrive il mondo degli ultras, inoltre, è quello di Davide LavaHooligans e ultras – Rito e aggressività nel mondo del calcio: ilsaggio, in particolare, si concentra sulle tifoserie storiche analizzandole da una prospettiva diversa, quella sociologica di uno studioso che si appresta a osservare il mondo dei tifosi per rintracciarne i valori.

Il nuovo libro di Michele Andreis ha il vantaggio di riuscire a descrivere la vita dei tifosi, senza tuttavia giudicarli. Il protagonista è un giovane torinese che trascorre le sue giornate tra i bar della periferia, gli incontri con il suo gruppo di ultras e le partite allo stadio.

La sua vita è sicuramente simile a quella degli ultras che affollano gli stadi nelle partite importanti e Michele Andreis, nel suo libro, la descrive con rigorosa lucidità, in tutta la sua durezza. L’autore riserva una particolare attenzione anche alla descrizione degli stati d’animo e delle emozioni del protagonista, alle sue aspettative per il futuro e ai suoi tentativi di trovare un posto nel mondo.

Un piccolo estratto di Balordi, il nuovo romanzo di Michele Andreis:

Eh ma se quel coglione fa giocare il negro […] Tu ascolta me, lascia stare ieri sera e ascolta me. I negri non sono buoni a giocare perché pensano solo a scopare. Guarda anche questo, ha fatto un po’ bene, poi appena ha avuto due soldi in mano, chi l’ha più sentito? […] Ma quale si è fatto male? Lo sai tu? Io non lo so.

LibriBlog.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: