A Montecristo lezioni sul campo. Anzi: sul mare | Almanacco della Scienza – CNR

L’isola di Montecristo, come stabilito dalla ‘Carta di Montecristo’, approvata congiuntamente dal Consiglio direttivo del Parco, Comune di Portoferraio, Ufficio Territoriale Biodiversità del Corpo Forestale di Follonica e Provincia di Livorno accoglie ogni anno mille visitatori, 600 dei quali studenti.  La quota riservata agli alunni delle scuole medie e degli gli istituti superiori viene ripartita dando la priorità  a quelli di Portoferraio, dell’Elba, dell’Arcipelago Toscano (fino a 300) e di seguito agli alunni di università, scuole e istituti di istruzione di altra provenienza (i restanti 300). La decisione di riservare una cospicua parte delle visite alle scuole e la riapertura dell’isola ai visitatori si collocano all’interno di un più ampio progetto di educazione ambientale e territoriale che prevede anche l’organizzazione di corsi informativo-formativi, rivolti in primis agli studenti, ma accessibili anche alla popolazione residente di Portoferraio e dell’Elba. Le visite hanno luogo dal primo aprile al 15 luglio e dal 31 agosto al 31 ottobre, la domanda di richiesta per la visita va presentata entro il 31 gennaio di ogni anno all’Ufficio territoriale per la biodiversità del Corpo Forestale di Follonica (tel. 0566/40611; fax: 0566/44616).

Situata a  63 km dalle coste dell’Argentario e a circa 45 km dalla costa meridionale dell’Elba, Montecristo rappresenta la più remota delle isole toscane. La vegetazione è rappresentata da una bassa macchia mediterranea, mentre per quanto riguarda la fauna si possono osservare la capra di Montecristo, il discoglosso, una rara specie di anfibio sardo, e la vipera, che la leggenda vuole importata dagli antichi cartaginesi. Il delicato ecosistema è tutelato da norme particolarmente restrittive che prevedono il totale divieto di balneazione e di immersione – ad eccezione di spedizioni a scopo scientifico e cinefotografico – fino ad 1 km dalla costa. E’ una delle informazioni che si desumono da ‘Nel nome del Parco‘, il libro in cui Mario Tozzi, geologo e primo ricercatore del Cnr in aspettativa, descrive la sua eserienza del Parco.

Montecristo, definita da Tozzi “una delle prove dirette dell’esistenza di un paradiso in terra”,  si estende su una superficie di 10,4 kmq e conta 16 km di coste. E’ stata decretata Riserva naturale integrale nel 1971 e Riserva naturale biogenetica diplomata dal Consiglio d’Europa nel 1988, precedendo di quasi 25 anni l’istituzione del Parco dell’Arcipelago Toscano (tel. 0565/919411, e-mail: parco@islepark.itwww.islepark.it), che oggi comprende sette isole (Elba, Giannutri, Gorgona, Pianosa, Giglio, Capraia e Montecristo). L’istituzione del Parco ha incontrato inizialmente delle riserve da parte degli abitanti, ma, come sottolinea Tozzi nel libro ‘Nel nome del Parco’, “dopo questi tre anni il parco è oggi più accettato dalla gente, l’ambiente è protetto e, pur fra mille difficoltà, il turismo tiene. Inoltre il parco ha destinato risorse come nessun altro organo dello Stato… Ma questo è il destino dei parchi nazionali: spesso combattuti, salvo poi ricredersi”.

Da segnalare che Montecristo non è l’unica isola dell’Arcipelago Toscano a ospitare iniziative di divulgazione scientifica e educazione ambientale; anche il Giglio e  Giannutri sono state protagoniste di 2 giornate di studio dedicate ai ragazzi (dai 6 ai 16 anni) organizzate dall’associazione Mareamico in occasione dell’Anno internazionale della Biodiversità, mentre a Capraia 20 studenti hanno avuto la possibilità di passare 3 giorni sull’isola, accompagnati da docenti e guide ambientali, alla scoperta di calette cetacei e uccelli migratori. Quest’ultima iniziativa ha visto il coinvolgimento diretto del Cnr, che ha fornito il materiale didattico.

Barbara Pittaluga, Almanacco della Scienza – CNR

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: