Dalla Torre sotto la torre… oggi, all’isola del Giglio

Presentazione del saggio pop DALLA TORRE DEL GIGLIO ALLA TORRE DI PISA scritto da Bruno Begnotti domenica 22 alle 22 nell’ambito della manifestazione culturale di Isola del Giglio LIBRI SOTTO LA TORRE. Ci saranno l’autore, l’editore Fernando Quatraro, il presidente del Circolo culturale gigliese Armando Schiaffino [che sempre per Effequ sta preparando una guida dell’isola del Giglio da un punto di vista ondivago unico e speciale… ], il sindaco dell’isola Sergio Ortelli e la passione degli isolani che non mancheranno di apprezzare il lavoro di Begnotti, il quale, architetto, disegnatore, docente di Scenografia, ricercatore, vignettista col nome di Bruno del Basco, ha collaborato fin dagli anni Cinquanta del secolo scorso con decine di quotidiani e riviste italiani, dando anche alle stampe numerosi saggi di carattere storico, ed è soprattutto un amante autentico dell’Isola del Giglio, su cui ha preso caso fin dagli anni Sessanta. Il libro, che sarà nelle librerie a ottobre, racconta come viaggiavano le notizie prima dell’Ottocento. Come? Molto più velocemente di quello che si possa credere. Se, per esempio, fatto frequente dal Quattrocento al Settecento, delle navi di pirati turchi risalivano il Tirreno minacciando le coste della Toscana (obiettivo preferito per le numerose isole facilmente depredabili), succedeva questo: il sistema fortificato di torri costiere era subito messo in allarme a partire dall’Isola del Giglio, avamposto meridionale, e il segnale iniziava un rapidissimo percorso attraverso l’Arcipelago toscano e i confini dei diversi piccoli Stati, riuscendo a raggiungere Pisa in poco più di un’ora (Giglio-Uccellina-Castiglione della Pescaia-Le Rocchette-Punta Ala-Piombino-San Vincenzo-Lemarse-Vada-Castiglioncello-Montenero-Livorno-Bocca d’Arno-Pisa). Com’era possibile, visto che oggi una lettera, per posta, impiega come minimo due giorni per percorrere lo stesso tratto? Semplice: con segnali di fuoco e di fumo, colpi di cannone, rintocchi di campane, piccioni viaggiatori…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: