Sessant’anni di jazz e storia italiana raccontati da Guido Michelone

Esce a giugno per effequ il Saggio Pop Sincopato tricolore

Il jazz italiano viaggia all’unisono con quello americano fino a quando l’Italia non si affranca dagli Usa e inventa per sé un nuovo, trascinante ritmo. La storia del jazz italiano, che si sviluppa in sessant’anni travolgenti, è narrata da Guido Michelone in Sincopato tricolore il quarto saggio pop di effequ. Una storia punteggiato di difficoltà, appassionatamente ricostruita attraverso i gruppi, le orchestre, i solisti, gli hot club, dai polverosi sottoscala, ai locali più chic, passando per le jam session e le audizioni dei microsolco a 78 giri. Le note si intrecciano, in un’irresistibile colonna sonora che detta il ritmo dei cambiamenti epocali e sottolinea con stile personale il clima sociopolitico. Una narrazione sapiente che procede come un’improvvisazione jazz, raccontando aneddoti fondamentali per la nostra discografia emotiva: la pruriginosa curiosità della belle époque verso i suoni africani di New Orleans, lo smoderato entusiasmo di molti poeti futuristi che mitizzavano il selvaggio hot jazz, la censura ottusa del regime fascista alle cacofonie dei negri (considerata “musica degenerata” per eccellenza), lo swing clandestino, vissuto quale rivalsa libertaria negli anni del secondo conflitto mondiale. Mentre l’Italia vive il suo  boom economico degli anni Sessanta del secolo scorso, la musica presta ascolto all’esigenza di elaborare una via autoctona al jazz italiano.

La storia e il costume del nostro Paese raccontati attraverso la musica. Con tre interviste a tre dei maggiori protagonisti che la suonarono: Lino Patruno, Franco Cerri e Giorgio Gaslini. Un prezioso volumetto che funziona anche come un manuale per conoscere meglio l’Italia fra il 1900 e il 1960.

Annunci
Comments
One Response to “Sessant’anni di jazz e storia italiana raccontati da Guido Michelone”
  1. Gianni Marchetti ha detto:

    Grande Guido! Un’enciclopedia vivente del jazz…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: