日本人でこの本を読まれた方は、是非日本語でコメントしていただけませんか?

{Se sei giapponese* e hai letto Chiharu, potresti per favore lasciare un commento?}

CHIHARU

Watanabe, un uomo dal passato oscuro, pur restando nell’ombra, tenta con il lavoro di riconquistare giorno per giorno la dignità perduta negli ultimi dodici anni. Dopo aver stabilizzato la sua situazione, in un momento di relativa tranquillità emotiva, ritorna a visitare la sua casa abbandonata anni prima. Scopre così che ora vi abitano persone a lui sconosciute. Sconosciute, sì, ma non estranee… Questo romanzo si svolge in Giappone, ed è una storia generata dalla reazione a tragici eventi di protagonisti estremamente sensibili, che narra soprattutto di come nulla possa fermare una giovane madre determinata a dare alla sua meravigliosa piccola creatura, di nome Chiharu, la famiglia che lei non ha potuto avere. Ogni personaggio ha qualcosa del proprio passato nascosto in tasca, racchiuso in un duro guscio di noce, affinché gli altri non possano romperlo e rivelare così il mistero in esso racchiuso. Ma sentimenti come la stima, il rispetto, l’amore e il richiamo del sangue possono più di qualsiasi schiaccianoci.

Domenico Bertini ha vissuto per otto anni in Asia – a Osaka e Seoul – ed è sposato con una giapponese. Questo è il suo primo libro.

*{ ps. se sei giapponese lascia un commento in giapponese, ma se sei italiano lascia pure un commento in italiano! 😉 }

Annunci
Comments
59 Responses to “日本人でこの本を読まれた方は、是非日本語でコメントしていただけませんか?”
  1. anna ha detto:

    Un bel libro, avvincente e scorrevole. Una bella storia, semplice, ma che tocca l’essenza dell’essere umano. Bei personaggi, molto umani, con i loro punti di forza, ma anche con le loro fragilità… Mi ha quasi fatto piangere per la commozione…

  2. Michele ha detto:

    Complimenti è un libro molto bello , sin dalle prime pagine ti coinvolge nella vicenda con i suoi personaggi e non vorresti smettere di leggere .
    Complimenti ancora a Domenico ….. fantastico ……

  3. delia ha detto:

    Complimenti a Domenico. il libro è molto avvincente e l’ho letto tutto d’un fiato. Bravo nella costruzione della storia, dei personaggi, ma anche nella descrizione dei paesaggi. consiglio a tutti di leggerlo…

  4. silvia dal maso ha detto:

    Non é il classico libro ispirato al Giappone dei ciliegi fioriti e dell’ikebana. Certo, “Chiharu” é anche questo, ma soprattutto fa suo il contrasto tra un mondo legato a regole incontestabili e un futuro non esente da conflitti drammatici. Porta con sé la tenera spontaneità di una bambina che non sempre esterna le sue paure, la tenacia di una donna alla ricerca di radici, il dolore di un figlio costretto ad abbandonare presto la sua giovinezza ed i rimorsi di chi sa aver commesso degli errori. Consigliato a tutti coloro che vogliono avvicinarsi al mondo nipponico senza farsi catturare dai luoghi comuni, cercando di capire i ritmi di vita e i pensieri dei personaggi, lasciandosi trasportare dalla sottile psicologia che sta alla base della trama.

    Silvia Dal Maso – “Il Basso Vicentino”

  5. Tatiana ha detto:

    Roma-san, ci sono delle sorprese nella vita che ti fanno spiazzare proprio perchè non te le aspetti. Sorpresa è quando ti trovi in una città sconosciuta, dopo una lunga giornata di lavoro, ti fermi in un piccolo ristorante dal quale non ti aspetti grandi cose, nel quale invece mangerai il miglior cibo che tu abbia mai assaggiato e troverai un servizio impeccabile. Sorpresa è quando sei in aereo talmente immersa nel tuo libro che non ti accorgi che la luce sta scarseggiando; il ragazzino sui 12 anni seduto vicino a te, completo sconosciuto, allunga la mano, accendendoti la luce e dicendo impacciato: “Provi così , signora, secondo me vedrà meglio…”

    Ecco, il tuo libro per me è stato una sorpresa inattesa e per questo molto gradita. Mi ha colpito praticamente tutto: l’incalzare del racconto, la fisicità dei personaggi, la coerenza della storia, il linguaggio, la gestualità. Piu che racconto sembra una pellicola; più che leggere, vedi i personaggi, li osservi perche tutto si svolge dinnanzi a te…

    Ho letto dei libri di autori giapponesi e posso dire che perfino il tuo “far parlare” i personaggi è molto giapponese.

    Roma-san, adesso aspetto che continui.

    Tatiana-san

  6. Tatiana ha detto:

    E complimenti alla casa editrice che ha creduto in te!

  7. carlo s. ha detto:

    Una storia con personaggi che si ricordano, ben caratterizzati, sentimenti profondi, vissuti con discrezione e molta dignità. Si coglie la reale conoscenza della mentalità giapponese, non si vedono stereotipi, ma una grande volontà e abilità di comprendere. La rinascita di Watanabe commuove, come raramente un libro oggi sa fare. Grazie per averlo scritto e avermelo proposto alla lettura.

    Carlo

  8. Matteo ha detto:

    SORPRENDENTE!!! l’ho letto in pochissimo tempo… perché ha un ritmo incalzante, un crescendo di emozioni davvero unico. Questo romanzo ha la straordinaria capacità di farti appassionare e di farti impersonare nei personaggi della storia senza mai farti annoiare. Davvero consigliato, nella speranza che possa riscuotere il successo che si merita!

    Matteo

  9. manuela ha detto:

    Il libro è molto scorrevole,ricco di particolari sia per quanto riguarda i paesaggi ed i protagonisti della storia. Le descrizioni degli stati d’animo dei personaggi riflettono la profondità d’animo dello scrittore che con parole semplici è riuscito con questo libro a coinvolgere il lettore. Mi è piaciuta molto la trama che dal punto di vista umano è molto toccante. Consiglio la lettura del libro che è molo piacevole.

  10. Linda ha detto:

    Avrei voluto scrivere un commento significativo, carico di passione ed entusiasmo per trasmettervi la strana e piacevole sensazione che ho provato leggendo questo libro, ma ogni frase mi sembrava riduttiva, leggetelo e capirete di cosa parlo.

    Linda

  11. Luisa Capitanio ha detto:

    La professione, le passioni, la famiglia. Solo chi conosce bene lo scrittore riesce a cogliere quanti siano gli aspetti autobiografici che lo hanno influenzato nella stesura di questo romanzo denso di sentimenti, che leggi in poche ore e ti strappa persino qualche lacrimuccia. Bravo Dome…san

  12. Nicola ha detto:

    Complimenti Domenico,il libro è molto bello e coinvolgente.

    Lo consiglio a Tutti!

    A presto.

    Nicola

  13. Salvatore Mungo ha detto:

    Ho letto il libro nel periodo di Pasqua; ragazzi ma é fantastico.
    Io leggo quasi esclusivamente narratori stranieri,escluso Faletti,e devo dire che il
    libro mi ha coinvolto,complimenti.Lo farò leggere a tutta la famiglia!

    Al prossimo.

  14. Alberto S. ha detto:

    E’ un romanzo coinvolgente , scorrevole e si legge con curiosità .
    E’ un ottima idea regalo !

  15. Daniela Feltre ha detto:

    Complimenti!!!! Mi è piaciuto molto e l’ho già consigliato alle mie amiche lettrici. In particolare il messaggio della mano amica che ti aiuta a rinascere in una nuova vita, affrontando i fantasmi del passato, per poi “risorgere” nella seconda possibilità che il destino ti può regalare. Bravo Domenico aspetto il prossimo libro.

  16. Shiho ha detto:

    日本人って外国人からみると複雑。 Harukoはやっぱりハーフじゃないと普通の日本人なら立向うまえにあそこであきらめて逃げちゃうのかな? そこが私達の弱さでありわかりにくさでもあるのかもしれない。 無関心を装うのが美徳って言うのはわかりづらい文化だと思う。 でも手を差しのべることができる人達もまだたくさん存在してるはず。 どんな状況に追い込まれても必ず道は開ける。 それには理解することよりも受け止めてあげることができる懐の大きさをもたなきゃいけない。 もっと田舎の人達(私も)みたいにおせっかいでいいと思うんだけど。 そしてやり直すことができるって信じて強くならないといけない。
    Harukoの家族でありたいという強い思いが今の日本人には欠けてる気がするから是非日本の人達、特に若い世代に読んででもらいたい。 
    外側から見た日本人ってどんなものかきっと興味が湧くと思う。 そして読んだらきっとこころがホットになるはず。

  17. Armido ha detto:

    Bravo Domenico…sei riuscito a coinvolgermi con una lettura intensa ….piacevole …commovente

    Per fare un “buon “libro non sono obbligarorie 1000 pagine ma sono sufficenti quelle 100 che

    hai scritto Tu… Haruco …che energia…quanto ne abbiamo bisogno di queste donne!!!..ma un

    pò tutti i protagonisti trasmettono messaggi molto forti…

    Domenico…sei grande!!!!!!

  18. Giampaolo ha detto:

    Un libro delicato che svela con semplicità coinvolgente lati di giapponesità difficili e affascinanti. Un piacevolissimo racconto di formazione in puro stile nipponico.
    Genere e stile che mi piacciono un sacco! ^^
    Difficile staccarsi dalle sue pagine una volta iniziato!!!

  19. fabio scuccato ha detto:

    Bello questo breve romazo d’esordio di Domenico Bertini. Lo scrittore è riuscito con leggerezza e semplicità, nei significati più nobili dei termini, a farci conoscere attraverso i protagonisti un aspetto non stereotipato del Giappone.

  20. Renzo ha detto:

    Complimenti Domenico, il racconto è originale e coinvolgente.
    In famiglia l’abbiamo letto tutti, guai a distogliere chi vi era immerso!
    A quando una tua seconda “sorpresa”?

  21. Monica ha detto:

    Complimenti, non vorrei ripetere i commenti letti, ma un libro scorrevole che si lascia leggere facilmente e trasmette i lati umani dei personaggi…

  22. maria blasetti ha detto:

    ciao Domenico, non sono giapponese ma ho letto il tuo libro che mi è piaciuto, mi ha fatto conoscere una parte del Giappone che non conoscevo, anche nel campo homless sono diversi dagli altri. leggendo mi veniva in mente Murakami. Grazie e complimenti

  23. Roberto ha detto:

    BELLISSIMO,dopo poche pagine non riesci più a smettere di leggerlo.
    I suoi personaggi ti entrano dentro,e non vorresti mai terminare il libro,per non staccarti da loro.

  24. Alberto G. ha detto:

    Il Giappone mi affascina sempre e spero proprio, prima o poi, di riuscire a vederlo! Libro bellissimo e che sto consigliando a più di qualcuno perchè è riuscito a esaltare sentimenti e stati d’animo che alcune volte perdiamo attraverso personaggi giapponesi del mio immaginario: orgogliosi, tutti d’un pezzo ma molto sensibili! Coinvolgente!
    Complimenti

  25. Francesca ha detto:

    Ho letto questo libro in due giorni. La storia è molto bella e il racconto ritmato. All’inizio sembra di essere in fabbrica tra lamiere e macchine utensili. Pian piano però il focus si sposta dalle cose alle persone, all’anima, raggiungendo un livello quasi spirituale. io..aspetto il prossimo libro…con ansia.

  26. Francesco Censi ha detto:

    Ma guarda…. quando mi hai dato le bozze non lo ho nemmeno letto, e adesso…. corro subito a comprarmi una copia!
    Complimenti Domenico
    Francesco (ex marito di Toyomi)

  27. catia ha detto:

    Stamattina ho letto CHIHARU , impossibile lasciarlo se non dopo averlo finito ! Intenso e appassionante , mi sono piaciuti tutti i protagonisti raccontati in modo eccelso …ho gioito e sofferto con loro ; impossibile non percepire la profondita’ dello scrittore . lo consiglio a tutti ! Grazie Domenico aspetto il prossimo !!!

  28. Romolo ha detto:

    Un guscio di noce, duro, che non si frantuma. Gli anni sono passati e quel guscio è diventato sempre più robusto… La storia scorre via, veloce, tra un Giappone del rispetto reciproco, della dignità e dei ciliegi in fiore. Tra antico e presente, tra usanze e tradizioni si snoda la storia di Watanabe, la nipote Chiharu, ma soprattutto di Haruko che con la sua forza d’animo riesce a frantumare il guscio, lei che è ha-fu, proprio lei è il “ponte” che unisce i vari personaggi della storia. “Vai con la mente vuota, senza pensare”, lascia che le cose accadino senza che siano predeterminate…….

  29. Massimo ha detto:

    Mi associo ai giudizi positivi (tutti). Lo stile narrativo e’ ottimo e avvincente. In particolare concordo con Shiho-san riguardo il personaggio di Haruko.
    I sentimenti e la mentalita’, che anch’io ho potuto apprezzare vivendo in Giappone, sono descritti con sensibilita’ e precisione.
    Si, e’ una bella idea per un regalo!

  30. Giampaolo ha detto:

    Leggo pochi libri, ma leggere questo è stata un’esperienza meravigliosa. Una storia bellissima, un stile narrativo semplice, ma efficace che entra nella mente e nel cuore. L’ho letto nel giro di poche ore, tutto di un fiato. Che dire all’autore… ancora ancora ancora.
    Grazie Domenico-san.

    Giampaolo

  31. Alessandra ha detto:

    Alcune delicatezze relative alla psicologia dei personaggi rivelano uno scrittore molto attento alle piccole manifestazioni concrete dell’interiorità, il che è molto giapponese! (nonostante l’italianità dello scrittore). Ne risulta una sorta di verosimiglianza idealizzata, simile a quella dei sogni.
    Non sono forse i sogni avvincenti e piacevolissimi?
    Deliziosa Chiharu! ^^

    Alessandra Fuji

  32. Elena ha detto:

    Le prime pagine non riuscivano ad entusiasmarmi molto nonostante il mistero che circondava Watanabe: mancava, a mio avviso, un po’ di “sprint”.., poi ad un certo punto la svolta con una storia ricca di eventi inaspettati oltre che commovente. Bei personaggi che l’autore è stato in grado di descrivere in modo completo in tutto il loro groviglio di emozioni. Sono riuscita ad immaginarmeli benissimo. Complimenti!
    A mio gusto, la fine è forse un po’ frettolosa, mi sarebbe piaciuto saperne di più sul risveglio di Takeshi e sulla futura vita che si prospettava per la “nuova famiglia”.
    Questo però lascia le porte aperte per un seguito… (?)

  33. Lisa ha detto:

    E’ un bel libro, di quelli che toccano l’anima. All’inizio è un po’ lento, ma poi diventa avvincente e ti viene voglia di leggerlo tutto d’un fiato. E’ scritto in maniera semplice, schietta, diretta e piena di particolari e quindi in grado di toccare direttamente il cuore. E’ così ben dettagliato che mi ha permesso di immaginare tutte le scene e viverle insieme ai personaggi. Come tutte le belle storie, libri o film, si rimane con la curiosità di sapere come continuerà la storia dei personaggi. Penso che se l’autore ottiene questo dai propri lettori, allora è un successo.

    Complimenti Domenico

    Lisa

  34. Daniela ha detto:

    Bellissimo! Scorrevole, avvincente, profondo.
    Lo consiglio a tutti e lo regalerò a tanti.
    Mi auguro sia il primo di molti successi.

    Complimenti!

    Daniela

  35. chiara ha detto:

    il romanzo mi ha colpito molto.semplice,breve,d’effetto…molto dolce…una lettura tipicamente da spiaggia!lo consiglio vivamente e ringrazio ancora per l’opportunità di averlo ricevuto!grazie Domenico!mi piacerebbe tanto un giorno leggere un seguito..o comunque un altro breve romanzo.Lo presterò subito alle mie amiche!
    voto: 8!

  36. Carola ha detto:

    Complimenti Domenico.
    Il volume è scritto in modo semplice, chiaro ed avvincente.
    Toccanti la sensibilità e la discrezione di Tanaka, l’onestà e il rispetto di Watanabe, lodevole la determinazione di Haruke. Ritratti che perseguono non l’idea dell’apparire ma dell’Esssere.
    E’ un libro che ti arricchisce interiormente.
    Continua così.
    Carola

  37. Alice V. ha detto:

    Il libro è scritto davvero bene con una bella storia, bellissime descrizioni, sembrava di vedere un film! I dialoghi sono profondi e ben curati nella forma inoltre è bellissimo incontrare parole giapponesi e usi e costumi loro. E’ veramente un bel libro e sono orgogliosa che a scriverlo sia stato un leoniceno!!! A quando il seguito? Aspetto con ansia, complimenti Domenico!

  38. cesare ha detto:

    Domenico, ho letto il libro, è fantastico, bello veramente. Avendo l’opportunità di visitare spesso il Giappone, ho avuto la sensazione reale di essere li; e più leggevo più mi rapiva, quando ho terminato di leggerlo avrei voluto continuasse ancora; mi ha colpito molto, complimenti e spero presto di poter leggere ancora un altro tuo libro.
    Un grande abbraccio.
    Cesare Muneghina

  39. resi ha detto:

    grande domenico, come promesso appena ne ho avuto tempo ho letto il tuo libro. ho fatto bene ad aspettare di avere qualche ora a disposizione perchè l’ ho letto tutto d’un fiato e mi sarebbe dispiaciuto doverlo interrompere. è un libro delizioso, scorrevole, delicato e nel contempo ricco di contenuti ed emozioni, breve e intenso, mi ha regalato veramente un momento piacevole. complimenti, al prossimo!
    in bocca al lupo per tutto. resi.

  40. Giampaolo ha detto:

    Ho voluto leggerlo una seconda volta…. e ho rivissuto le emozione della prima. Bellissimo

  41. Luca M. ha detto:

    Complimenti!!!, una bella storia, con personaggi ben descritti e analizzati, soprattutto dal punto di vista psicologico. I personaggi sono caraterrizzati molto bene e con grande sensibilità sia nelle loro tragedie e debolezze sia nella loro forza interiore e volontà di riscatto. Il romanzo è avvincente,coinvolgente e commovente per il messaggio positivo di riscatto e rinascita che racconta.
    Al prossimo.

  42. Diego F ha detto:

    Ciao Domenico, complimenti per il romanzo. Mi è piaciuto molto. Se ti servisse musica dal vivo per la presentazione del tuo prossimo lavoro ci vengo io a farla 😉
    Grazie, è stato un bel viaggio.

  43. Salvatore ha detto:

    Ciao Domenico,ho voluto rileggere il tuo romanzo per sentirmi vicino al popolo giapponese.
    Io ho paura di volare però con il tuo romanzo é stato come essere per quelle vie ancora non martoriate
    dalla catastrofe.
    Vedendo i filmati ti rendi conto ,in parte,di come il tuo libro sia vicino alla cultura giapponese.
    Un grande popolo responabile e altruista.(la classe dirigente : tutto il mondo è paese).
    Bravo Domenico.

  44. Gianna Tognato ha detto:

    Un libro splendido! Grandi sentimenti e grandi valori trattati con estrema delicatezza. Protagonisti molto forti, capaci di gesti importanti ma senza ostentazione, con la delicatezza e l’attenzione che può derivare solo da un grande rispetto per se stessi e per gli altri. Un libro che non si vorrebbe mai finire, ma che alla fine ti fa stare bene………….perchè non hai letto il solito libro.Complimenti Domenico, mi aspetto di leggere ancora qualcosa di tuo, e grazie Giuliano per avermi regalato questo piccolo grande libro.

  45. Nicoletta Ebig ha detto:

    Saluti da Pittsburgh, Pennsylvania, Stati Uniti.
    Complimenti Domenico e grazie per averci regalato questa bella storia.
    Un romanzo scorrevole e coinvolgente, ricco di emozioni e d’intensita’.
    Impossibile non leggerlo tutto d’un fiato.
    Aspetto con impazienza la tua prossima opera.
    Niky

  46. Antonio Muzzani ha detto:

    Arigatou Domenico-san!!!!
    Ho letto volentieri il tuo libro per ben due volte. La prima volta in modo distaccato come se fossi spettatore di una storia o situazione. La seconda volta in uno stato di immedesimazione per ogni singolo personaggio. Ho voluto provare e cercare di capire ogni singola emozione dal mio punto di vista. Ogni personaggio è un “mondo diverso”, prova emozioni diverse. Emozioni che mi hanno permesso di fare un “viaggio mentale” che aiuti a vedere e capire meglio ciò che siamo. Molte volte ci complichiamo la vita in situazioni disastrose e non riusciamo a renderci conto che facciamo del male a noi stessi e agli altri. Poi per stupidità voluta o stupido orgoglio peggioriamo sempre di più la situazione. Questo “viaggio” permette di trovare situazioni e renderci conto che la vita sarebbe più facile se si pensasse anche al bene degli altri e non solo al nostro.
    Grazie per avermi fatto “viaggiare” in un mondo (Giapponese) che io amo molto.
    Doumo arigatou gozaimasu.
    Antonio

  47. Ciao Domenico, ho letto Chiharu nei giorni scorsi e l’ho molto apprezzato. L’ho trovato piacevole e delicato. Complimenti!

    Federico

  48. Maurizio T V ha detto:

    Bello,complimenti.I personaggi controcorrente Tanaka(averceli dei capi cosi’)che è coreano e Haruko che è hafu cioè metà giapponese cotrastano bene con la rigidità di Watanabe e Takeshi gipponesi doc.Il finale lascia vie da praticare,faranno pace padre e figlio?Ma forse è meglio lascito cosi’, sospeso e che decidano i lettori.Evviva la fantasia.

  49. Gianna Servodio ha detto:

    Congratulazioni!
    La lettura di Chiharu oltre che a sorprendermi piacevolmente, mi ha anche permesso di apprezzare sinceramente l’impegno, con il quale sei riuscito attraverso i personaggi del romanzo,
    ad elaborare in parole, i sentimenti dei giapponesi.
    La narrazione è stata emozionante, convincente, ma soprattutto… avvincente!
    Insomma un successone!!!!!!
    “Provaci ancora Dom”

  50. Stefano Marcazzan ha detto:

    Grande Domenico. Se chiudo gli occhi mi sembra di immaginare la storia che si svolge nei sobborghi di Osaka. Mi è venuta una gran voglia di conoscere il Giappone anche se temo che non riuscirò mai a conoscerlo come hai fatto tu. Il libro è ben costruito , in un crescendo continuo di emozioni e colpi di scena. Complimenti vivissimi

  51. Linda Bevilacqua ha detto:

    Linda
    Certamente non saranno parole nuove ma il romanzo è fantastico. Per me non è stato lento l’inizio al contrario lo leggevo lentamente per assaporare ogni parola ed ogni pensiero mi sono dispiaciuta di finirlo cosi presto, era cosi bello essere portata per mano per conoscere una cultura così rispettosa dei pensieri altrui.
    Complimenti aspetto il prossimo.
    Linda

  52. Claudia Garbin ha detto:

    Ciao Domenico, che dire di Chiharu…un libro dolce, in qualche passaggio commovente, con dei personaggi dalla personalità senza dubbio interessante. Non conosco il Giappone ma mi hai fatto respirare la sua aria ed ho consigliato a diversi amici di prendersi del tempo, fermarsi e lasciarsi rapire dal tuo racconto: una ventata di delicatezza nella ordinarietà di una giornata qualunque. Grazie!

  53. Davvero tantissimi complimenti per questo libro, Domenico!
    Molto coinvolgente e commovente. Una storia che porta a conoscere un lato “umano” del popolo orientale, che noi occidentali fatichiamo a comprendere.
    Ora aspettiamo con ansia un secondo capolavoro!
    Veronica e Manuel (s4 Mareno Ali)

  54. Davide Brambilla ha detto:

    Bello davvero,
    una bella storia,emozionante in alcuni episodi,
    l’unica nota triste……un finale troppo veloce…..avrei voluto non finisse subito.
    Complimenti al sig. Bertini

  55. Jovanovic Lidija ha detto:

    Eccomi! Meglio tardi che mai…dicono… Che posso dire – credo che ormai tutti i miei complimenti sono superflui. Il libro mi ha coinvolto moltissimo e una volta cominciato a leggerlo, non sono più riuscita a fermarmi. In effetti, l’ho letto tutto d’un fiatto! Complimenti per il tuo modo di scrivere, perchè immagino dia veramente difficile mettere per iscritto tutte queste immagini, i rumori, i pensieri e le sensazioni di una persona in modo che anche coloro che leggono le possano “provare”.

    Mi farebbe immensamente piacere leggere il tuo prossimo libro, e quindi sperando in un futuro prospero per questa carriera, ti auguro buona continuazione!
    Un abbraccio,

    Lidija

  56. Giada e Marco (La Fortezza) ha detto:

    Complimenti Domenico!! il libro e’ scritto in modo molto chiaro il che lo rende scorrevole nella lettura, inoltre la trama nella sua semplicità ti incuriosisce tanto da leggerlo tutto in una volta. Commovente e dolce nel finale. Speriamo di poter sapere come andranno in futuro le cose per Watanabe…

  57. Tozzola Stefano ha detto:

    Libro molto coinvolgente, riesce a farti entrare in una cultura a noi lontana.
    La lettura è scorrevole ed emozionante.
    Complimenti e grazie!

  58. Loretta e Romeo ha detto:

    Loretta e Romeo scrive:
    febbraio 25/ 2017
    Complimenti per il tuo libro, l’ho trovato scorrevole, facile alla lettura,affascinante sia nella trama che nei personaggi.
    Anche se ti trovi in un paese diverso dal nostro le vite girano parallele con le loro storie e vicessitudini.

  59. mirko tiziani ha detto:

    Libro che parla di una storia coinvolgente, di personaggi che possono rappresentare la vita di ognuno di noi in giorni qualsiasi, al lavoro, in famiglia, nei momenti felici e nei momenti tristi. Una storia che ti fa riflettere sulla vita e su quanto sia importante tutto ciò che essa ti sa offrire. Il racconto è ambientato in Giappone, e Domenico ha saputo calare nei personaggi, giapponesi e non, un forte accento caratteristico di questo paese, delle sue usanze e della sua cultura. Quanto la cultura e le particolarità intrinseche di questo paese possano influenzare la vita di una persona è un tema fondamentale di questo libro. In fine la fluidità con cui è scritto questo racconto lo rende molto piacevole e scorrevole da leggere. Mi è piaciuto molto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: